Osservatorio digitale

Arriva la nuova tessera sanitaria senza microchip. Cosa cambia

A causa della carenza di materiali semiconduttori generata dalla grave crisi internazionale (difficoltà che di recente hanno inciso anche sul mercato automobilistico) la nuova tessera sanitaria rilasciata dall’Agenzia delle Entrate è senza chip, un fatto questo che rischia di rallentare il processo di digitalizzazione avviato dalla Pubblica Amministrazione.

GDPR: approccio basato sul rischio e misure di accountability di titolari e responsabili

Il regolamento europeo (GDPR) pone con forza l'accento sulla "responsabilizzazione" (accountability nell'accezione inglese) di titolari e responsabili – ossia, sull'adozione di comportamenti proattivi e tali da dimostrare la concreta adozione di misure finalizzate ad assicurare l'applicazione del regolamento (si vedano artt. 23-25, in particolare, e l'intero Capo IV del regolamento).

Tutto sulla CIE (carta di identità elettronica)

La Carta d’Identità Elettronica (CIE) è una smart card dotata di microchip contactless che sostituisce la tradizionale carta d’identità cartacea. Rispetto a quest’ultima, la CIE ha un maggior livello di sicurezza, grazie alle caratteristiche e tecniche anticontraffazione con cui viene realizzata.

La firma digitale semplifica e garantisce i processi di gestione documentale

Sfruttare tutte le potenzialità della Firma digitale e dei sistemi di onboarding significa spingere il percorso di trasformazione digitale delle imprese e dei professionisti, rivoluzionando la gestione dei workflow, che diventano in questo modo più rapidi ed efficaci.  

Whistleblowing: recepita la direttiva UE per la segnalazione degli illeciti di interesse generale

Con il termine whistleblower si intende il soggetto che segnala illeciti di interesse generale e non di interesse individuale, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dall’art. 54 bis del d.lgs. n. 165/2001 così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179.

Ufficio Telematico: nel 2022 il fatturato supera quota 2,5 milioni di euro

Vola nel 2022 il fatturato di Ufficio Telematico, società informatica con base a Bari e direzione commerciale in Trento. Ufficio Telematico guida la trasformazione digitale di professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni favorendo la integrazione dei servizi tradizionali con il mondo digitale con soluzioni trasversali quali la fornitura di sistemi di autenticazione sicura (SPID), notifica certa (PEC e domicilio digitale), sottoscrizione remota (firma digitale), conservazione a norma e fatturazione elettronica.

Identità digitale fra Carta d’identità elettronica, CNS e SPID

Il recente annuncio, poi risultato sostanzialmente infondato nelle prospettive di attuazione temporale e relativo alla volontà di spegnere gradualmente SPID a favore della Carta di Identità Elettronica (CIE) ha sollevato polemiche ed evidenziato possibili criticità nella proposta di consentire l’accesso ai servizi in rete con un unico ecosistema. Proviamo ora ad analizzare le diverse possibilità.

UFFICIO TELEMATICO