Osservatorio digitale

Come funziona Vera, l’algoritmo anti evasione fiscale

Il nuovo algoritmo anti-evasione messo a punto dall’Agenzia delle Entrate si chiama Vera - acronimo di “Verifica dei Rapporti Finanziari” - ed ha l’obiettivo di controllare tutte le movimentazioni finanziarie dei conti correnti riferibili ad operatori economici e persone fisiche ed incrociandoli con i dati in possesso della pubblica amministrazione ed esegue velocemente controlli e analisi del rischio di evasione.

Imposta di bollo su fatture elettroniche, le scadenze e le soglie

In forza del principio di alternatività tra IVA e imposta di bollo (art. 6 della Tabella B allegata al DPR 642/72), il bollo, pari a 2 euro, risulta dovuto se la fattura, di importo superiore a 77,47 euro. Con l’avvio della fattura elettronica forfettari, quindi, anche questa categoria di contribuenti è chiamata ad assolvere l’adempimento del bollo.

La comunicazione del titolare effettivo passa dalla Firma Digitale

Antiriciclaggio. La comunicazione del titolare effettivo è resa esclusivamente mediante autodichiarazione da parte dell'amministratore o del fiduciario e non sarà possibile conferire l'incarico dell'adempimento ad un professionista.

La certificazione di qualità per Avvocati e Commercialisti

È stata pubblicata il 14 settembre la nuova norma UNI 11871:2022 denominata “Principi organizzativi e gestione dei rischi connessi all’esercizio della professione per la creazione e protezione del valore”.

Telefonini, addio alle Sim card, inizia l’era della eSIM

Sarà Apple a inaugurare la nuova tecnologia con la serie degli iPhone 14 appena lanciata. L’evoluzione, rispetto ai modelli precedenti, è importante poiché sancisce l’addio alla Sim fisica, per ora solo sul mercato Usa: da adesso in avanti ci sarà soltanto quella virtuale, la eSim (embedded Subscriber Identity Module).

L’identity management fra Self-sovereign identity e GDPR

Con l’idea di decentralizzare il web (il protocollo IPFS è già supportato da Brave) e la Self-sovereign identity le persone avranno il controllo totale dei loro dati personali. Sarà sufficiente un wallet su smartphone per gestire la propria identità digitale e relativi attributi (un titolo di studio ad esempio). Lo scambio di hash crittografati certificherà dunque un determinato attributo. Ma cosa significa in termini di GDPR questa nuova frontiera del trattamento?

Il servizio "Consulente digitale delle pensioni" fornito dall’INPS

L’area riservata MyINPS è stata sviluppata con l’obiettivo di rendere più efficienti i processi informativi attraverso una modalità di contatto personalizzata con gli utenti.

UFFICIO TELEMATICO