Osservatorio digitale

Al via l’accesso ai dati della “Anagrafe nazionale della popolazione residente” tramite una Piattaforma unica

Con una Notizia, pubblicata lo scorso 5 luglio 2023 sul sito istituzionale, il Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri

PEC per i cittadini dal 6 giugno 2023. Cosa cambia e che succede a chi non ce l'ha

Novità in arrivo e cosa fare per mettersi in regola e risparmiare tempo e denaro con Ufficio Telematico. A partire dal 6 giugno la sarà un passo quasi obbligato per tutti i cittadini per poter gestire, ricevere ed inviare una serie di comunicazioni nei confronti della pubblica amministrazione come raccomandate per multe, accertamenti, cartelle esattoriali e rimborsi fiscali.

Nasce INAD, l’Indice Nazionale dei Domicili Digitali

Da oggi 06 giugno 2023 i cittadini possono eleggere il proprio domicilio digitale, indicando un indirizzo PEC dove ricevere tutte le comunicazioni ufficiali della Pubblica Amministrazione. Dal 6 luglio sarà possibile consultarlo. 

Studi professionali: crescono gli investimenti digitali

Cresce la spesa digitale di avvocati, commercialisti e consulenti del lavoro.

Enti locali: indagine del Garante Privacy sui Responsabili protezione dati

Il Garante privacy ha avviato un’indagine nei confronti di grandi enti locali per verificare il rispetto dell’obbligo di comunicazione dei dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati (RPD, o Data protection officer, DPO, nell’accezione inglese). 

Dalla PEC alla REM: in arrivo il nuovo sistema europeo di comunicazione qualificato

Sono passati quasi 20 anni da quando nel 2005 è entrata in vigore la PEC ed ora il diffuso strumento di comunicazione a corredo di ogni professionista ed impresa sta per evolversi in chiave europea. Indicativamente entro il secondo quadrimestre 2024 tutte le caselle di posta elettronica certificata (PEC) dovranno obbligatoriamente trasformarsi in caselle PEC europee (REM).

Attivo il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico (Fvoe)

E' attivo, presso la Banca Dati Anac, il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico (Fvoe) che consente alle stazioni appaltanti, attraverso un’interfaccia web, di verificare i requisiti di partecipazione agli appalti pubblici.

UFFICIO TELEMATICO